Standard per gare d’appalto non presidiate da organizzazioni / centri

Le offerte di movimento e di promozione della salute perseguono strategie basate su prove che attirano l’intera popolazione e gruppi di popolazione specifici. Dovrebbe essere un’offerta che crea le opportunità di movimento e salute e un buon ambiente per uno stile di vita attivo per tutti.

Criteri di base

  • Dati completi dell’indirizzo
  • Prova dell’assicurazione responsabilità civile professionale o aziendale
  • Serietà imprenditoriale

Sono disponibili le seguenti opzioni per dimostrare la serietà imprenditoriale:

Organizzazioni / Centri: i dipendenti o

I singoli fornitori devono fornire la prova SVA come auto-acquirenti.

  • Il fornitore deve avere un proprio codice etico.

Il fornitore si sforza di progettare le proprie attività (vendite, insegnamento,…) verso se stesso e i suoi clienti secondo i principi etici di base.

Il fornitore può scaricare un campione secondo le specifiche Qualitop sul sito Web Qualitop.

  • arrendevolezza

Criteri per i fornitori – Organizzazioni / Centri

  • Conoscere l’organizzazione / centro deve consistere almeno di un tour virtuale o reale attraverso l’area di formazione dell’organizzazione / centro e anche contenere informazioni rilevanti circa il personale istruttivo e di supervisione.

  formazione inclusa.

  • Le organizzazioni/ centri devono avere un’opzione di registrazione in forma cartacea o elettronica, in cui i parametri di formazione essenziali possono essere inseriti o registrati automaticamente.

I principali parametri di allenamento includono il tipo di esercizio di allenamento, l’intensità/tensione, la durata del carico e la frequenza delle singole sessioni di allenamento.

  • I requisiti quantitativi e qualitativi del personale sono definiti come allocazioni settimanali minime delle ore di assegnazione del personale idonee. Essi dipendono orari di apertura settimanali e la categoria di dimensioni.

Non ci sono norme sul personale per la quota incustodita (assistenza di sicurezza) del numero totale di ore di formazione. Le persone per conto o al servizio del Centro possono essere fisicamente presenti nel Centro (ore di formazione supervisionate) o meno (ore di formazione incustodite).

  • C’è abbastanza personale con sufficiente formazione presente.

Questo per prendersi cura dei tirocinanti, ma anche per garantire una sicurezza minima (rilevamento e intervento in caso di emergenza).

Sia l’assistenza che l’intervento in caso di emergenza medica richiedono la competenza del personale presente, ma poiché un individuo non può supervisionare un numero qualsiasi di tirocinanti, richiede anche una quantità minima.

  • Il fornitore deve essere a conoscenza di un concetto di pulizia da cui sono disponibili almeno le seguenti informazioni:

Procedure (tempi, tipo e luoghi) delle operazioni di pulizia, controllo dell’attuazione e persone responsabili, che garantiscono la pulizia durante gli orari di apertura.

L’attuazione del concetto di pulizia deve essere documentata e verificabile per l’istituto di certificazione.

  • L’organizzazione / centro deve dimostrare se stessa da un concetto di manutenzione per i lavori di manutenzione di routine, nonché un importante servizio e revisione lavoro per le attrezzature di formazione.

Le seguenti informazioni devono includere questo concetto di manutenzione:

Procedure (frequenza, tipo di azioni di manutenzione e controllo dell’esecuzione dello stesso, gestione delle attrezzature difettose) e designazione dei responsabili dei lavori di manutenzione di routine per la funzionalità e la sicurezza delle attrezzature di formazione.

L’attuazione del concetto di manutenzione deve essere documentata ed essere controllabile per l’istituto di certificazione.

Procedure (frequenza, tipo di azioni di manutenzione e controllo dell’attuazione) e designazione dei responsabili dei principali lavori di assistenza e revisione, necessari per garantire la funzionalità e la sicurezza delle attrezzature di formazione.

Criteri di offerta – offerta non presidiata

  • Il prezzo di questo servizio deve essere visibile al cliente dell’organizzazione/centro.

Il centro deve avere regole di condotta scritte, dichiarate come componenti contrattuali integrate, per la formazione durante i periodi di formazione incustodita, che riducono ulteriormente il rischio.
Ciò può includere la restrizione dell’uso di determinate attrezzature di allenamento con un potenziale di rischio più elevato e /o il divieto di alcuni moduli di allenamento con aumento del rischio – ad esempio, test massimi nell’allenamento della forza.

  • Viene offerto un progetto di formazione individuale, costituito da un programma di formazione individuale e da una formazione sotto controllo individuale per l’introduzione al programma di formazione.

L’organizzazione / centro ha una guida scritta in cui i singoli passi per un progetto di formazione individuale, costituito da un programma di formazione individuale per il cliente e una formazione su supervisione individuale al fine di presentare il cliente al programma di formazione e i risultati possono essere registrati.

  • Il fornitore determina la competenza formativa dei clienti.

Un cliente è quindi competente per allenarsi se progetta un programma di formazione in base ai suoi obiettivi individuali con esercizi adeguati e con la corretta altezza di carico e durata del carico in caso di corretto funzionamento di qualsiasi dispositivo utilizzato. possono eseguire.

  • Per effettuare la valutazione del rischio per la salute, l’organizzazione /centro deve avere un questionario sanitario che soddisfi il contenuto dell’allegato normativo.
  • Il fornitore deve effettuare una valutazione del rischio per la salute con ogni cliente prima di intraprendere la formazione.
  • L’organizzazione / centro ha una procedura scritta in cui i rapporti con i clienti che non vogliono sottoporsi alla valutazione del rischio per la salute o in cui la valutazione del rischio per la salute è un aumento ha comportato rischi.
  • Istruzioni di tirocinanti incustoditi.

Al fine di garantire il buon funzionamento della catena di salvataggio durante le ore di addestramento incustodite, il Centro deve istruire chiunque lo voglia e che sia autorizzato ad allenarsi durante gli orari di apertura incustoditi nel corso della catena di salvataggio. Per questo briefing deve essere fornita un’istruzione scritta. Il briefing deve essere orale e accompagnato dalla presentazione di un’istruzione scritta. Il briefing deve comprendere i seguenti punti:

– Con quali mezzi disponibili quali corpi sono allertati e come.
– Se gli ausili appropriati (telefoni / 24 ore di emergenza
sistema di armamento) nonché le informazioni sui luoghi troppo allarmanti.
– Dove si trovano gli strumenti e gli strumenti di intervento (AED / farmacia di emergenza).
– Quali sono le regole di condotta aggiuntive per i tempi di formazione incustoditi.

  • Sistema di accesso

Il centro deve disporre di un sistema di accesso che garantisca, tramite autorizzazione, autenticazione e autenticazione, che solo le persone autorizzate possano accedere alle strutture di formazione durante le ore di formazione incustodite.
Questo sistema di accesso deve consentire di formare “sottogruppi” da parte dei clienti del centro, che, per vari motivi (minori per responsabilità / motivi medici / mancanza di competenza di formazione) non devono l’accesso alle strutture di formazione.

  • Gestione delle emergenze durante le ore di formazione incustodite

Durante i periodi di formazione incustoditi durante i quali nessuno è al servizio del Centro
personale presente presso il Centro, o agendo per conto del Centro, tutto il personale è
Requisiti per ridurre ulteriormente il rischio e il funzionamento della catena di salvataggio “Discover – Alert – Intervene”. Per la catena di salvataggio “Discover-Alarm-Intering” deve essere disponibile un sistema di allarme di emergenza 24 ore su 24.

  • Monitoraggio della telecamera

Se un centro offre tempi di allenamento incustoditi, il 100% delle strutture di formazione accessibili deve essere monitorato con telecamera. Inoltre, gli ingressi agli spogliatoi devono essere monitorati anche con telecamera/e. Le immagini della telecamera devono essere registrate, ma eliminate secondo le disposizioni del Data Protection Act dopo il periodo massimo di conservazione.

  • Pianificazione emergenza e Emergency Manager

Per la gestione delle emergenze, i seguenti requisiti del personale devono essere soddisfatti nell’organizzazione / centro: Una persona dei dipendenti deve essere espressamente designata come persona responsabile (responsabile di emergenza) in caso di emergenza.

  • Deve essere fatto da ogni area di formazione o l’aiuto della sala di addestramento può essere convocato.

Gli strumenti per chiedere aiuto possono essere, ad esempio, una linea telefonica diretta, un pulsante di allarme, un fischio, un citofono, una telecamera di sorveglianza/e, chiamate.

Occorre prendere accordi standardizzati per garantire che in caso di emergenza si svolga una chiara divisione predefinita dei compiti.

  • Per la gestione delle emergenze, i seguenti requisiti infrastrutturali devono essere soddisfatti nell’organizzazione / centro al fine di gestire in modo ottimale una possibile emergenza:

numeri di telefono di emergenza pertinenti altamente visibili; Questi numeri di telefono di emergenza devono essere visibili da tutti i telefoni o apposti sui telefoni stessi. telefono senza fili o cellulare;

nelle vicinanze del telefono un sistema di segnalazione di facile lettura con indicazioni per l’organizzazione / centro per i soccorritori.

spazio di stoccaggio esistente con magazzini, accessibili in un minuto o in un minuto;

Se l’area di archiviazione è bloccabile, non deve essere completata o deve essere garantita l’accessibilità delle chiavi;

Lo schema di segnalazione con le indicazioni per i soccorritori esterni deve contenere almeno le seguenti informazioni: indirizzo, accesso esatto all’organizzazione / centro negli ultimi 100 metri e posizione esatta dell’ingresso.

  • Farmacia di emergenza

La farmacia di emergenza / caso di emergenza deve essere dotato dei seguenti contenuti per le seguenti situazioni: Generale: forbici; Pinzette; perni di sicurezza; Ferite aperte: guanti di gomma; Sterile materiale per la pulizia delle ferite; Materiale di copertura della ferita sterile; Disinfettante per ferite (data di scadenza i. O.); intonaci pinzati ; Distorsioni/strasmi: diverse legature di garza o bende elastiche; Tessuto triangolare; Materiale di raffreddamento (spray / pacchetto freddo / ghiaccio); Ipoglicemia: glucosio; bevande zuccherate (liberi di dare);

  • Strumenti di emergenza

ventlatore di eventi cardiovascolari (ad es. Maschera / Tessuti); Defibrillatore esterno automatico (AED); Possibilità di mantenere caldo (foil termico / coperte di lana / tessuti di spugna)

  • Almeno due sessioni di addestramento di emergenza devono essere effettuate e registrate ad almeno tre mesi di distanza ogni anno. Almeno uno dei due corsi di formazione d’emergenza deve includere l’applicazione almeno simulata del DAE.

La formazione di emergenza è un modello di caso in base ai piani d’azione. BlS-AED formazione iniziale e /o corsi di aggiornamento BLS-AED non sono formazione di emergenza.

L’applicazione dell’AED viene simulata quando tutti i passaggi di un uso reale del DAE vengono eseguiti su un paziente, ad eccezione dell’effettiva somministrazione degli “elettroshock”, vale a dire. il DAE deve essere portato al “paziente” il più presto possibile e sia il paziente che il DAE devono essere preparati per l’applicazione del DAE. Tuttavia, dal momento che potrebbe non essere una bambola di esercizio, ma potrebbe non essere pazienti reali e allo scopo di proteggere il livello della batteria, non vengono attivate scosse elettriche.