Autore

Nome: Ralf Capelan

Professione: Docente universitario, consulente aziendale, certificatore

Sito web: fsh-consulting.com

capelin alpino

Nach der Ausbildung zum Bankkaufmann studierte Ralf Capelan Betriebswirtschaftslehre an der Fachhochschule in Düsseldorf mit den Schwerpunkten Marketing, Unternehmensführung und Controlling. Schon während dieser Zeit fand er über seine Leidenschaft den Zugang in die Fitness-, Freizeit- und Gesundheitsbranche und blickt mittlerweile auf eine über 30-jährige Erfahrung in vielfältigen Bereichen zurück. Als Unternehmensberater, als Mitglied der Geschäftsleitung von Fitness- und Gesundheitsanlagen, als Dozent und Referent, als Begutachter sowie als öffentlich bestellter und vereidigter Sachverständiger. Seit 2013 lebt er in der Schweiz und führt sein eigenes Beratungsunternehmen.

Responsabile della qualità – «costruttore di ponti» nell’azienda

La gestione della qualità integrata nella strategia aziendale è il primo passo importante per raggiungere un successo economico sostenibile. La gestione della qualità è un compito di gestione, motivo per cui i responsabili della qualità lavorano a stretto contatto con i gestori. Diventano consulenti interni di gestione.

Nel nostro mondo degli affari altamente dinamico, dove la reattività e il cambiamento sono fondamentali per la competitività, la qualità è essenziale. Qual è il valore di un prodotto o servizio consegnato rapidamente che non soddisfa le esigenze attese dei clienti? Come si può garantire la qualità in una fase iniziale? Numerosi studi ed esperienze confermano che la gestione della qualità contribuisce in modo dimostrabile al successo economico oggi. Anche nel settore fitness e salute. In sostanza, due fattori sono determinanti:

Primo: le aziende con sistemi di qualità maturi e orientati al futuro legano in modo proattivo i propri dipendenti, partner e clienti, ad es. B. attraverso sondaggi, interviste, processi di brain storming, ecc., nel miglioramento continuo dei propri prodotti e servizi e utilizzare le possibilità della digitalizzazione nella pianificazione e assicurazione della qualità. In questo modo, consentono di soddisfare le odierne esigenze dei clienti in termini di velocità, personalizzazione, costi e qualità di prodotti e servizi.

Secondo: nelle aziende che beneficiano di una gestione della qualità moderna e completa, gli obiettivi di qualità derivati ​​dagli obiettivi aziendali vengono implementati utilizzando una strategia di qualità, che è parte integrante della strategia aziendale. La coerente gerarchia degli obiettivi è percepita e vissuta come un fattore di successo.

La gestione della qualità, che integra partner interni ed esterni ed è integrata nella strategia aziendale, è quindi il primo passo importante per raggiungere un successo economico sostenibile, soprattutto nell’era digitale.

Comprensione comune della qualità

L’esperienza pratica mostra chiaramente che in aziende particolarmente di successo, tutti i dirigenti comunicano anche una comprensione comune della qualità in stretta collaborazione con i responsabili della qualità. Richiedono il rispetto di comportamenti concordati e requisiti di prestazione. Questo serve per implementare con successo processi aziendali e di progetto nell’era digitale in linea con la strategia aziendale.

È fondamentale per il successo che non sia presente solo la comprensione della qualità, ma anche la volontà di implementarla. Non solo “puoi”, ma anche “voglio”! In base alle esigenze delle rispettive funzioni aziendali, devono essere disponibili le necessarie competenze implementative e devono essere utilizzati in modo mirato metodi e strumenti adeguati. La comprensione della qualità all’interno di un’azienda deve quindi essere esemplificata, formata e praticata quotidianamente.

I responsabili della qualità, che sono integrati nei processi della loro azienda, dovrebbero aiutare i dipartimenti e i team aziendali a implementare i requisiti di qualità proprio in ogni dipartimento aziendale. Operano in tutte le aree di business che devono essere specificamente allineate secondo la strategia aziendale. Ciò include la selezione e la qualificazione dei dipendenti, la progettazione e il controllo di procedure e processi, lo sviluppo e la fornitura di prodotti e servizi e l’analisi della percezione dei clienti e del mercato dal punto di vista della qualità.

In questo ruolo, i responsabili della qualità forniscono un supporto pratico nell’attuazione della strategia per la qualità e sono quindi in parte un consulente di gestione interno. In tutto, i Quality Manager agiscono quindi come utili fornitori di feedback per stabilire una cultura interfunzionale di miglioramento continuo in tutta l’organizzazione con la direzione. Con questo approccio, i responsabili della qualità creano ponti tra le unità aziendali e promuovono il pensiero in rete e l’azione agile.

Concentrati sui fattori critici per il successo

Nell’adempimento della loro missione, è importante che i responsabili della qualità adottino una prospettiva imprenditoriale e si concentrino sui fattori critici per il successo in azienda o su quelli della rispettiva unità organizzativa interna. ad esempio B. Processi di marketing e vendita, processi di assistenza e supporto, ecc. Apporti la tua profonda competenza professionale e una visione olistica. Ciò supporta la consapevolezza della qualità e l’orientamento alla qualità di ogni singolo dipendente dell’azienda.

Più un’organizzazione è collegata in rete tra le sue divisioni, più cruciale è la qualità della cooperazione per il successo finale dell’azienda sul mercato. Idealmente, i responsabili della qualità agiscono quindi come allenatori con competenze specialistiche tra e all’interno delle squadre. In questo modo, possono addestrare i team a svolgere compiti orientati alla qualità, supportarli direttamente e indirettamente e tenere d’occhio i problemi di qualità in tutti i reparti.

Quando si tratta di offerte di prodotti e servizi sempre più complesse (ecosistemi aziendali), i responsabili della qualità devono pensare in modo interconnesso, promuovere valutazioni dei rischi coerenti e garantire che gli effetti critici della rete siano identificati che si traducono in modifiche a un elemento del sistema.

Motore per la creazione di valore sempre in esecuzione

Il ruolo interdipartimentale del responsabile della qualità può essere sfruttato proficuamente per tutti in azienda sia all’interno che all’esterno delle singole aree. La gestione con apprezzamento del patrimonio di conoscenze individuale, l’uso costruttivo di idee e preoccupazioni, la lotta comune e coraggiosa per la migliore soluzione in termini di ciclo PDCA (Plan – Do – Check – Act) diventano permanenti nell’interazione dei manager aziendali, responsabili della qualità e motore di creazione di valore continuo dei team. Con l’orientamento descritto, la gestione della qualità diventa un fattore di successo integrale nell’attuazione di strategie aziendali con successo. Ciò riesce soprattutto quando amministratori delegati e responsabili della qualità (nelle piccole aziende ciò può avvenire in una sola persona) collaborano per promuovere la trasformazione della gestione della qualità.